Festival Noir a Casalpusterlengo, 28/8/2012

Home/Corsi, Eventi e Seminari/Festival Noir a Casalpusterlengo, 28/8/2012

Festival Noir a Casalpusterlengo, 28/8/2012

Condivisioni
http://www.lodiedintorni.com/27-28-29-agosto-a-casale-il-festival-moir-tre-giorni-tra-paura-e-mistero-27927

 

download (3)

Casalpusterlengo – Da un’idea di Romilda Merli di Castelnuovo Bocca D’Adda, presidente dell’associazione Lumiere che da anni organizza rassegne sul territorio, è nato il “Festival noir” di Casalpusterlengo, in calendario dal 27 al 29 agosto, quando si terranno tre serate di presentazioni di libri e cortometraggi. Si parte lunedì 27 agosto con la presentazione del libro “Luciano Lutring”, la vera storia del solista del mitra. Sarà presente lo scrittore Andrea Villani (ospite opinionista a Rai2, a Rai Notte e conduttore del programma radiofonico “Fuori argomento”).

untitled

La serata seguente si parlerà del libro “I serial killer dell’anima” con Cinzia Mammoliti (docente di Psicologia per la Scuola Superiore, formatrice e consulente). Mercoledì, infine, è prevista la presentazione dei corti cinematografici “Beyond Mistery”, retrospettiva noir, con ospite il regista cinematografico Franco Fraternale (sceneggiatore, story editor e head writer). Sarà Romilda Merli a moderare gli incontri, aperti a tutti, che si terranno alle 21 in largo Casali e in caso di maltempo, nel salone Acli di via Marsala 27. Durante il festival fungeranno da lettori: Mino Manni, Caterina Bajetta, Ilaria Bruschi e Stefano Cesari. Il “Festival noir” sostiene infine il progetto “Volere volare Velan-do” (promozione delle pari opportunità nel campo dello sport a favore dei soggetti diversamente abili) e l’attività del Centro Don Bosco Ngagi di Goma in Congo.

Autore: pa Fonte: Libertà25 Agosto 2012
Settembre 13th, 2012|

About the Author:

mm
Laureata in Giurisprudenza nel 1993 con specializzazione in Criminologia, Psicopatologia forense e Psicologia criminale mi occupo di consulenza e formazione dopo aver lavorato per molti anni con donne e minori vittime di violenza.

Scrivi un commento