E a distanza di un lustro ancora se ne parla : recensione del mio “Il manipolatore affettivo e le sue maschere”

Home/Criminologicamente, Rassegna Stampa, Ultima Ora/E a distanza di un lustro ancora se ne parla : recensione del mio “Il manipolatore affettivo e le sue maschere”

E a distanza di un lustro ancora se ne parla : recensione del mio “Il manipolatore affettivo e le sue maschere”

Condivisioni

Su State of Mind del 12/7/19

“Attraverso le storie di Ilenia, Giorgia, Annamaria, Mariagrazia, Fabiana, Valeria, Lorena, Francesca e Raffaella, l’autrice de Il manipolatore affettivo e le sue maschere, ed.Sonda, con un linguaggio semplice, fornisce al lettore una guida su come riconoscere i “Serial killers dell’anima” e puntualizza che ognuno di noi indossa delle maschere in base alle situazioni che si devono gestire.

 Cinzia Mammoliti, autrice de Il manipolatore affettivo e le sue maschere, è laureata in Giurisprudenza con specializzazione in criminologia e in psicologia forense ed ha acquisito comprovata esperienza nel settore della violenza fisica e psicologica.

Infatti, da anni si occupa di donne e minori vittime di violenza e dopo diversi anni di esperienza in questo ambito ha deciso di scrivere dei libri per sensibilizzare la società……..(continua)

Luglio 14th, 2019|

About the Author:

mm
Laureata in Giurisprudenza nel 1993 con specializzazione in Criminologia, Psicopatologia forense e Psicologia criminale mi occupo di consulenza e formazione dopo aver lavorato per molti anni con donne e minori vittime di violenza.

Scrivi un commento